Cosa vedere a Londra: breve panoramica del territorio

19 gennaio 2015 by Simone | Filed under Introduzione.

Per cominciare, è utile avere delle nozioni di carattere geografico e storico, per poi arrivare più preparati nel decidere meglio cosa vedere a Londra.

La metropoli è ubicata nella Gran Bretagna meridionale, lungo il Tamigi: confina a nord con Cambridge, sede della omonima università, a ovest con la città di Windsor (apprezzata in vacanza dai Reali), e a sud con la località turistica di Brighton; non lontano, possiamo trovare il Passo di Calais, che segna indicativamente il confine tra il Regno Unito e la Franca tramite il canale della Manica.

Di poca importanza nell’assetto urbanistico della città (che presenta un’estensione pressapoco circolare), ma da citare per completezza, abbiamo anche i rilievi Primrose Hill e Parliament Hill.

Tra le prime e più importanti icone da vedere a Londra, noteremo il fiume Tamigi, che è stato fondamentale nella crescita storica della metropoli: gli abitanti hanno nel tempo sfruttato la sua quasi completa navigabilità con un porto fluviale, che è stato uno degli scali più importanti del mondo fino agli anni cinquanta.

La City è stata fondata sulla riva nord del fiume, per secoli collegata alla sponda sud da un solo ponte, il London Bridge; di conseguenza, il centro con più rilevanza storica è sulla sponda settentrionale del Tamigi. Quando, a partire dal XVIII secolo, vennero edificati nuovi ponti come il famoso Tower Bridge, la città si espanse senza ostacoli.

Come conseguenza di questa espansione, il nome stesso della città si è evoluto nel tempo: infatti è passato dal definire inizialmente il miglio quadrato della “City” (l’ antica Città fondata in epoca romana), ai 303 km² del 1889 che includevano intere città e sobborghi, con il nome “County of London”; oggi quest’ ultima area è solo una piccola porzione, la “Inner London”, in quanto nel 1965 viene sostituita da un’ immensa area urbana di 1.577 km² chiamata Grande Londra:cose da vedere ora, dopo tutti questi secoli di storia, ve ne sono in gran numero!

A partire dall’ anno 2000 viene indicata come “London” la parte interna delimitata dall’autostrada anulare M25, area sottoposta alla Greater London Authority (un insieme di realtà urbane di circa 8 milioni di abitanti e strutturata il 32 Borghi); data la vastità del luogo in cui dovremo muoverci, possiamo già intuire facilmente che pianificare cosa visitare a Londra può non essere un’ impresa facile: ma niente paura, ci vediamo nel prossimo post, dove vedremo a livello più pratico in che modo destreggiarci e elencheremo cosa vedere a Londra in 2 giorni se abbiamo a disposizione un solo week end.

A presto!


Tags: , , ,

One Response to “Cosa vedere a Londra: breve panoramica del territorio”

  1. […] ← Cosa vedere a Londra: breve panoramica del territorio […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *